Salute ~ Ambiente Sport ~ Società Beni culturali ~ Patrimoni edilizi Imprese ~ Economia Scuola ~ Università Turismo ~ Enogastronomia Innovazione Tecnologica Virtual Poleis
 
  |Home|  
 


In Umbria, incontri sul territorio per imparare a mangiare sano

Il presidente della Federazione dei dettaglianti dell’alimentazione, aderente alla Confcommercio di Perugia, grazie alla collaborazione della Grifo Latte, protagonista di due progetti per diffondere la cultura dell’alimentazione tra adulti e bambini

Sei incontri complessivi, il lunedì e il venerdì, con i bambini della Scuola d’Infanzia Gianni Rodari di Narni Scalo in provincia di Terni, per fare educazione alimentare.
E’ l’iniziativa di cui è protagonista Pietro Passeri - presidente della Fida, la Federazione dei dettaglianti dell’alimentazione aderente alla Confcommercio della provincia di Perugia - che sta spiegando ai piccoli, tra le altre cose, le caratteristiche e le “virtù” di un alimento fondamentale nella loro dieta, il latte, educandoli ad assumerne in quantità adeguata e regalando loro – grazie alla collaborazione della Grifo Latte – anche confezioni di questo prodotto.

Ma lo scopo è anche di farli divertire: durante le lezioni Passeri fa “in diretta” il formaggio, che i bambini possono degustare il giorno dopo. Insomma, un modo vivace e giocoso per correggere tante cattive abitudini, il più delle volte indotte dalla fretta o dalla scarsa attenzione degli adulti.
“Nei primi incontri con gli alunni della scuola di Narni Scalo – spiega Passeri – è emerso, ad esempio, come moltissimi di loro non facciano la prima colazione, o non la facciano nella giusta maniera, e questo perché i genitori non hanno tempo. Una consuetudine scorretta e dannosa per l’equilibrio psico-fisico. Con questi incontri si spera di sensibilizzare i bambini, inducendo i genitori stessi a migliorare le proprie abitudini”.

Se i bambini mangiano in maniera spesso non idonea, anche gli adulti hanno molto da imparare su questo fronte. Per coloro che vogliano conoscere i segreti degli alimenti, le loro caratteristiche organolettiche, la maniera migliore di cucinarli, l’appuntamento con il presidente della Fida è il secondo lunedì di ogni mese a Petrignano di Assisi.
Negli incontri che si stanno svolgendo presso la Pro Loco di Petrignano, che ha contribuito a realizzare l’iniziativa, e che si trova in via Costanzi, vengono trattati argomenti diversi, che legano l’alimentazione anche alle tematiche connesse, da quelle medico-scientifiche a quelle culturali.
E così dopo aver illustrato le caratteristiche di salumi, formaggi, carne etc., si parlerà anche di corretta lettura delle etichette, di additivi, di allergie ed intolleranze alimentari, di modi di cottura, infrangendo anche qualche abitudine, magari consolidata quanto scorretta. Dato l’approssimarsi delle feste, una serata sarà poi dedicata al rapporto tra religioni monoteiste ed alimentazione, esaminando i tanti modi in cui cultura cristiana, araba ed ebraica condizionano la preparazione e il consumo di certi alimenti.
“Questi incontri – spiega Passeri – sono parte del complesso progetto che la Fida-Confcommercio della provincia di Perugia sta portando avanti da qualche tempo con l’intento di fare del salumiere-gastronomo un protagonista della corretta alimentazione, un divulgatore di cultura alimentare. La nostra categoria è convinta della necessità di “uscire” da dietro il bancone e di andare “incontro” ai consumatori, cominciando dai giovanissimi. Vogliamo insomma mettere la nostra professionalità e le nostre conoscenze a disposizione della clientela, con un approccio non tradizionale, convinti che una utenza sempre più cosciente di ciò che acquista e di ciò che mangia sia per noi un obiettivo prioritario e un patrimonio da coltivare”.